Depressionehttp://www.laforzadellamente.itshapeimage_1_link_0
Home.html
 

CHE COS’E’ LA DEPRESSIONE?


La depressione del tono dell’umore è una patologia psichica che interessa varie fasi della vita, caratterizzata da un abbassamento della vitalità, dell’entusiasmo e della spinta creativa ad intraprendere qualunque attività. Il soggetto che ne soffre sperimenta un periodo buio della propria esistenza.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA DEPRESSIONE?


Classicamente il soggetto sperimenta una tristezza, un abbattimento morale, un senso di anedonia (incapacità di provare qualunque piacere), svogliatezza e astenia. Sono frequenti l’insonnia, l’agitazione, un senso di angoscia e di vuoto intorno a sé, la sensazione di non avere nessuna speranza di cambiare la propria situazione, la sfiducia verso il proprio futuro e lo sconforto in tutte le situazioni della vita.

CHI COLPISCE?


Secondo recenti statistiche la depressione interessa dal 4,6 al 17% della popolazione generale (Cassano 2006). La sindrome depressiva interessa maggiormente individui di sesso femminile (rapporto 2:1 rispetto ai maschi). L’esordio della depressione avviene fra i 15 e i 50 anni d’età.

QUALI SONO LE CAUSE DELLA DEPRESSIONE?


Fra le cause della sindrome depressiva sono chiamati in causa momenti intrapsichici ed esterni. Fra le motivazioni esterne alla sindrome depressiva sono ben noti i lutti, i momenti di difficoltà economiche, sociali e familiari, problemi relazionali con il coniuge o i figli e particolari momenti di stress nella vita del soggetto. In tal senso la depressione diventa una reazione fisiologica alle difficoltà. Vi sono però frequentemente situazioni dove la causa della tristezza depressiva si trova all’interno del cervello del paziente. Sono ritenute responsabili alcune piccole molecole cerebrali.

QUALI?


La teoria più accreditata riferisce fra le principali cause della depressione le alterazioni in senso diminutivo della serotonina, ma anche delle endorfine e in parte della noradrenalina. Se la serotonina è la molecola che genera il benessere, lo slancio affettivo verso situazioni nuove, il piacere, il desiderio di sorridere alla vita e di intraprendere tutte le nostre attività, la carenza di serotonina getta il cervello nel buio più assoluto!

QUALI SONO LE CURE DELLA DEPRESSIONE?


Le terapie della depressione si suddividono classicamente in terapie naturali e terapie farmacologiche che avvengono con psicofarmaci. A parte questo approccio molto positivo vanno comunque considerate le psicoterapie o terapie psicologiche della depressione.

QUALI SONO LE MIGLIORI IN PRIMA BATTUTA?


Personalmente se la persona che soffre di depressione non è motivata ad intraprendere un percorso di psicoterapia, preferisco fin da subito un approccio “farmacologico”. Il tipo di farmaco, naturale o di sintesi, sarà dettato sia dalla propensione del paziente alla loro assunzione, sia dal tipo di medicina che già assume, sia al tipo e all’entità dei sintomi che il paziente accusa. Per una buona terapia della depressione si impiegano psicofarmaci (antidepressivi, ansiolitici e ipnotici). Se il soggetto è sensibile la terapia nautrlae della depressione permette di trovare, fra i rimedi dolci, numerosi “farmaci” assai incisivi anche nei quadri di depressione apparentemente complessi.

CI FA UN ESEMPIO DI TERAPIE CON FARMACI NATURALI CONTRO LA DEPRESSIONE?


Alcuni anni fa ho collaborato a un Oscar Mondadori sui rimedi naturali della depressione e in seguito ho pubblicato alcuni libri di interesse per quanto riguarda questo argomento. In questa sede suggerisco quelli che dal mio punto di vista sono i principali farmaci antidepressivi. Fra questi fitoterapici, omeopatici, con fiori di Bach e Sali di Schüssler: la fitoterapia per la depressione, così come l’omeopatia, i fiori di Bach e i sali di Schüssler sono spesso molto positivi e generalmente migliorano la depressione e i suoi sintomi nell’arco di alcune settimane.

QUALI SONO LE RICETTE PER LA DEPRESSIONE?


Ve ne suggerisco alcune.

Gorse

Larch

Hornbeam

White Chestnut

Star of Bethlehem

Mustard




Si utilizzano stillando 4 gocce per 4 volte al giorno sotto la lingua

lontano dai pasti

FIORI DI BACH PER LA DEPRESSIONE:


SALI DI SCHŪSSLER PER LA DEPRESSIONE:


KALIUM PHOSPHORICUM D6


NATRIUM PHOSPHORICUM D6


MAGNESIUM PHOSPHORICUM D6




Due compresse di ciascuno tre volte al giorno lontano dai pasti


Si possono toccare le compresse con le dita


Evitare i dentifrici e le caramelle alla menta


QUALI SONO I RIMEDI OMEOPATICI PIU’ EFFICACI NELLA DEPRESSIONE?


Ve ne suggerisco alcune.

L’OMEOPATIA PER LA DEPRESSIONE:


AURUM METALLICUM 30 LM




Una monodose alla sera una volta alla settimana


Lontano dai pasti, per tre settimane

SEPIA OFFICINALIS 30 CH




Tre granuli tre volte al giorno lontano dai pasti


Evitare di toccare i granuli con le dita


Evitare i dentifrici e le caramelle alla menta

IN COSA CONSISTE LA TERAPIA PSICOLOGICA DELLA DEPRESSIONE?


La psicoterapia per la depressione assurge a momento molto importante del trattamento. Non si può infatti ignorare che se al paziente mancano energie psicologiche uno dei modi migliori per stimolarle è l’approccio alla mente. La psicoterapia risveglia le energie sopite coartate dalla sindrome depressiva permettendo una maggiore consapevolezza di sé e fornendo gli strumenti per affrontare con successo le cure della depressione, nel senso più ampio del termine. I miglioramenti in questo caso hanno bisogno di tempo per verificarsi, mediamente dai tre ai sei mesi anche se in alcuni casi si possono protrarre anche per alcuni anni. Anche in questo caso agli approcci immaginativi, all’ipnosi e all’oniroterapia possiamo abbinare con successo anche la musicoterapia cinematografica.


Potete ascoltare le esperienze cliccando su ESTRATTI MUSICALI.