Home.html
 

CHE COS’E’ L’ATTACCO DI PANICO?


L’attacco di panico (o sindrome da attacchi di panico) è un periodo molto breve, della durata di circa 5-10 minuti, durante il quale una persona esperisce dei sentimenti di ansia e angoscia e paura di morire. “Il primo attacco non si scorda mai…” –sono soliti dire i pazienti e le persone che l’hanno provato. “Nessuno mi può capire se non chi lo ha sperimentato direttamente sulla propria pelle” – è un’altra frase cara ai pazienti. Così, generalmente, il ricordo dell’attacco si fissa stabilmente nella mente del soggetto che non lo dimentica più e vive nel terrore di riesperirlo nuovamente.





QUALI SONO I SINTOMI?


La classica paura di avere paura diventa il sintomo più eclatante dell’attacco di panico e a questa si unisce un florido corteo sintomatologico che va dalla tachicardia alle extrasistoli, alla fame d’aria, alle vertigini e alla paura di svenire in luoghi affollati o ritenuti pericolosi. Ne consegue il tentativo di fuggire proprio a causa della paura e dell’incertezza che si provano dalle situazioni d’angoscia siano esse gallerie, supermercati e quant’altro.





QUALE E’ LA FREQUENZA DEGLI ATTACCHI DI PANICO?


L’attacco di panico è considerato universalmente come una delle patologie più frequenti. Studi recenti descrivono un’incidenza variabile dal 3 al 5,6% nella popolazione generale (Cassano, 2006). Si considera che in Italia 3 milioni e mezzo di persone abbiano avuto almeno un attacco di panico nella loro vita.





CHI COLPISCE?


L’attacco di panico interessa prevalentemente il sesso femminile in un rapporto di 2:1 nei confronti dei maschi. La massima incidenza avviene fra i 20 e i 30 anni in persone di ceto sociale medio-alto.





QUALI SONO LE CURE DEGLI ATTACCHI DI PANICO?


La cura dell’attacco di panico è ben articolata e si avvale di farmaci chimici (psicofarmaci ansiolitici, antidepressivi e ipnotici), di terapie e rimedi naturali per il panico fra cui omeopatia, fiori di Bach, fitoterapia e, non ultime, le psicoterapie. La psicoterapia nella cura degli attacchi di panico è molto importante ed essenziale perché oggi di panico si può guarire.





IN COSA CONSISTE LA TERAPIA DELL’ATTACCO DI PANICO?


Le terapie naturali offrono delle buone garanzie nell’affrontare i sintomi del panico. I rimedi omeopatici sono molto positivi negli attacchi di panico e, se ben conosciuti e individualizzati, portano molto spesso il paziente fuori dal guado e gli permettono di stare meglio e di guarire. Dal canto loro anche i fiori di Bach hanno un posto al sole nella cura del panico interagendo sui sintomi della paura di avere paura, sugli svenimenti, le vertigini e le insicurezze. I sali di Schüssler sono utilizzati dal medico omeopata in abbinamento agli altri rimedi chimici o naturali nella cura degli attacchi di panico.





CI SONO DELLE BUONE RICETTE NATURALI, CON LE COSIDETTE MEDICINE DOLCI, PER LA CURA DEGLI ATTACCHI DI PANICO?


Certamente sì, sono quelle che ho suggerito in alcuni volumi di cui sono autore.





VANNO BENE I FITOTERAPICI?


Molto. La terapia naturale del panico si avvale di piante “ansiolitiche” assai utili nel venire incontro all’ansia e nel prenderla per mano, sedandola. Ve ne ricordo alcune fra quelle che utilizzo in ambulatorio.

FITOTERAPIA PER GLI ATTACCHI DI PANICO



TILIA TOMENTOSA


PASSIFLORA


BIANCOSPINO




TINTURA MADRE


30 GOCCE DEL COMPOSTO


PER TRE VOLTE AL GIORNO DOPO I PASTI PRINCIPALI

E I FIORI DI BACH NELLA CURA DEGLI ATTACCHI DI PANICO?


Vanno anch’essi molto bene per la terapia del panico e li potrete trovare tranquillamente in erboristeria. Eccone alcuni. Potete farli preparare dal farmacista o dall’erborista, tutti nella stessa boccetta!

MIMULUS

LARCH

GORSE

HORNBEAM

(oltre a RESCUE REMEDY per emergenze)




Si utilizzano stillando 4 gocce per 4 volte al giorno sotto la lingua

lontano dai pasti

QUALI SONO I RIMEDI OMEOPATICI PIU’ EFFICACI NEL PANICO?


Vi posso fornire una semplice ricetta a base di farmaci omeopatici che consiglio con successo a molti pazienti.

IGNATIA AMARA 30 CH




Tre granuli tre volte al giorno lontano dai pasti


Evitare di toccare i granuli con le dita


Evitare i dentifrici e le caramelle alla menta

C’E’ UN RIMEDIO OMEOPATICO PER LA “PAURA DI AVERE PAURA?


Certamente, ve lo suggerisco perché ha molta efficacia.

ARGENTUM NITRICUM 30 CH




Tre granuli tre volte al giorno lontano dai pasti


Evitare di toccare i granuli con le dita


Evitare i dentifrici e le caramelle alla menta



Il rimedio consentirà di affrontare le paure con più sicurezza, maggior fiducia e ottimismo. E’ molto utile nei giorni precedenti la prova o un impegno capace di “impanicare”!

ESISTE UN RIMEDIO OMEOPATICO D’EMERGENZA, PER LA VERA E PROPRIA CRISI DI PANICO?


Sì, prendetene nota.

L’OMEOPATIA PER GLI ATTACCHI DI PANICO


GELSEMIUM SEMPERVIRENS 30 CH



Tre granuli ogni 5 minuti fino a risoluzione dei sintomi


Evitare di toccare i granuli con le dita


Evitare i dentifrici e le caramelle alla menta



In questo caso il rimedio andrà portato in borsetta o in tasca per affrontare quella che viene definita  “fase acuta”, cioè quella della vera e propria esposizione al pericolo o alla situazione temuta. Subito prima di entrare, ad esempio, in un supermercato, in ascensore, o in una galleria potete mettere sotto la lingua tre granuli e vedere cosa succede. Vedrete che in pochi minuti, magari ripetendo la somministrazione se necessario (fino a 5 o 6 volte), la tachicardia, il pallore, la paura di morire e la paura di scappare si ridurranno fino a scomparire!

IN COSA CONSISTE LA TERAPIA PSICOLOGICA DELL’ATTACCO DI PANICO?


La psicoterapia nell’attacco di panico è importantissima! E’ un passo fondamentale, direi. Se la psiche e la mente del soggetto lo mettono nei guai, “impanicandolo”, significa che per forza di cose debbono possedere delle energie, delle forze occulte ai più, dei significati profondi che, se compresi, lo aiuteranno a uscire dal panico migliori di come vi erano entrati. Perché di panico si può guarire e non solo. Se lo si affronta in modo “psicologico” l’attacco di panico diventa un alleato per cercare di trovare la parte migliore di noi, fino ad allora perduta!


Personalmente come omeopata, psicoterapeuta e psichiatra mi sono fortemente interessato alla cura degli attacchi di panico e utilizzo una personale tecnica detta Musicoterapia Cinematografica. Essa consiste nel fare entrare il soggetto in seduta in un film mentale, con tanto di colonna sonora e di fargli vivere davvero, simbolicamente e nella cornice tranquilla della seduta o a casa propria le sue paure. Rivivere cioè, guidato dalla voce dolce, ferma e rassicurante del terapeuta, i suoi vissuti. Entrare in un supermercato, rilassarsi di fronte a un pericolo, affrontare una piazza camminando tranquillamente e così via. Siccome i vissuti emotivi che si provano in seduta non si possono raccontare, allora ho deciso di farveli provare di persona. Potete ascoltarli tranquillamente a casa vostra, sdraiati in poltrona, in un’esperienza “virtuale” attraverso il computer o il lettore CD. Perché anche questo è un modo di comunicare fra noi! Ho deciso per questo di realizzare seduta stante con il valido e assolutamente straordinario compositore Lorenzo Castellarin una serie di esperienze utili a chi soffre di panico. Cavalieri medioevali, mitiche corride spagnole con banderillas e toreri impavidi, sensazioni fisiche di gemme che crescono sui rami di un albero e mantra da ripetersi in ogni occasione. Ci siamo davvero sbizzarriti!


Potete ascoltare le esperienze cliccando su ESTRATTI MUSICALI.